GLI AFIDI: I PIDOCCHI DELLE PIANTE 


In ottima compagnia
La bella stagione passata ha avuto come compagno di viaggio e di avventure un particolare insetto, l’Afide, comunemente chiamato pidocchio. Tale parassita, lo abbiamo visto in diverse forme e colori: verde, giallo, nero o ricoperto di lanuggine bianca; con o senza ali. Per limitare la proliferazione di questi insetti e difendere le proprie colture si utilizzano solitamente prodotti chimici o biologici. Ma quanto conosciamo a fondo questo ospite indesiderato?

Il letargo è per tutti
L’inverno si sa, è la stagione del letargo, e anche le piante vanno a riposo. Con l’abbassamento delle temperature si ha una modificazione dei tessuti, e le foglie verdi diventano vecchie, dure e poco nutrienti e pronte per cadere e atterrare sul suolo. Anche gli insetti si preparano a passare l’inverno adattandosi alle variazioni ambientali. Gli afidi, per alimentarsi, possiedono un apparato boccale atto a bucare la cuticola fogliare e a succhiare i fluidi sottostanti; frenati dalle temperature gelide, passeranno questi giorni come uovo, neanide o come adulto svernante.

Controlla e monitora
Per ottenere dei buoni ed efficaci risultati in primavera è necessario controllare e monitorare le popolazioni di Afidi durante il periodo invernale. Le uova, non protette dalla vegetazione, saranno facilmente raggiungibili e vulnerabili. La ripresa vegetativa e lo sviluppo delle foglie portano riparo e protezione a questo tipo di insetti (in genere il pidocchio si stabilisce sotto la foglia); pertanto, la facoltà di poterli stanare nei mesi più caldi, potrebbe risultare più complessa.

Prevenire è meglio che curare
È importante colpire le colonie adesso e non aspettare la  rinascita floreale. La bella stagione rende le piante un luogo di crescita e di sviluppo, perfetto per le diverse fasi di vita di questi insetti: neanidi, adulti, forme alate, forme attere (senza ali) ecc.; Inoltre, gli adulti vivono dalle 2 alle 3 settimane e producono dai 3 ai 10 afidi al giorno; pertanto, sarà molto più efficace colpire gli individui svernati e ridurre la popolazione delle colonie.

Gli Afidi I Pidocchi delle Piante


Come intervenire
Per controllare gli Afidi e impedirne la diffusione, è importante impiegare prodotti appositi nella stagione interessata. 

AUTUNNO/INVERNO 

Olio Bianco (Biolid UP PFnPE)
Attraverso un’azione asfissiante, crea una pellicola sulla neanide (o uovo) impedendone gli scambi gassosi. Se specificato, l’olio bianco può essere impiegato anche durante la stagione vegetativa per i trattamenti estivi. Inoltre, l’olio bianco. Acquistabile senza patentino.